TURISMI⎨E⎬CULTURE

leggere per viaggiare, viaggiare per conoscere

 
 

HOME


 

IDEE DI VIAGGIO. IN SARDEGNA ALLA SCOPERTA DI UN PATRIMONIO DELL'UMANITÀ



STORIE DA UN PATRIMONIO DELL'UMANITÀ
Ai piedi della Giara di Gesturi i tesori di un piccolo paese della Marmilla, terra di arcane bellezze, custode di un Patrimonio dell'Umanità 

barumini_sardegna_su_nuraxi



La Marmilla è una terra delle vaste pianure intervallate da colline dal morbido profilo e splendide giare, i caratteristici tavolati basaltici che in quest'angolo dell'Isola disegnano la più grande delle Giare sarde, la Giara di Gesturi, Setzu e Tuili. 
Nelle sue terre corrono i Cavallini della Giara, razza endemica, unico caso in europa di colonia di cavalli allo stato brado. Abitano tra querce, roverelle, lecci, olivastri e profumate formazioni di macchia mediterranea e si rinfrescano nei paùlis, altra caratteristica del paesaggio di questo grande tavolato. Si tratta di leggere depressioni nel terreno dove durante l'inverno si raccoglie l'acqua piovana, preziosi ecosistemi ricchi di vita  considerati dall'Unione europea "Habitat di interesse comunitario". 
E quando arriva la primavera i piccoli fiori acquatici vestono di bianco le acque dei paùlis e i cavallini, ghiotti di questi sfiori, qui trovano ristoro.
Ai piedi della Giara ecco il piccolo paese di Barumini e la maestosità della sua Reggia, Patrimonio dell'Umanità.

Correvano gli anni '50 quando l'archeologo Giovanni Lilliu iniziò gli scavi sotto una insolita collinetta che fin da sempre aveva attirato la sua attenzione... troppo insolita, "quasi innaturale" per non nascondere niente sotto di lei.


barumini_sardegna_su_nuraxi
SU NURAXI, DETTAGLIO DELL'INTERNO - photo puntoarch comunicazione visiva


Sotto quella piccola collina, come tante ce ne sono da queste parti, si nascondeva una delle Regge Nuragiche più imponenti dell'Isola di Sardegna, Su Nuraxi. 
Dopo aver attraversato le abitazioni del villaggio nuragico si entra nella Reggia. Stretti, possenti e lunghi corridoi, scale in pietra ci portano fin su la sommità della Torre e da qui giù nelle sue stanze. 
Una vera e propria Fortezza, uno spettacolo architettonico d'altri tempi, di oltre 3000-3500 anni fa!
Ma le bellezze lasciate a queste terre dagli uomini dei nuraghi non finiscono qui.

barumini_sardegna_su_nuraxi

BARUMINI - photo puntoarch comunicazione visiva


Poco distante dalla Reggia, nel cuore del paese, sorge la residenza dei nobili signori aragononesi, gli Zapata, che qui giunsero nel 1500 quando ottennero in concessione la baronia di Las Plassas, Barumini e Villanovafranca e scelsero Barumini per costruire la loro dimora. Bastano pochi passi per passare dalle architetture cinquecentesche della casa a quelle di un altro “palazzo” costruito però ben 1500 anni prima di Cristo, Su Nuraxi ‘e Cresia. Un maestoso Nuraghe a tre torri scoperto, negli anni ‘90, durante i lavori di ristrutturazione della residenza aragonese. Le passerelle sospese  e i camminamenti in vetro di Casa Zapata, oggi sede di un Polo Museale, ci consentono di attraversare e ammirare dall’alto gli spazi di questo gigante di pietra.

In Marmilla altre, tante altre, bellezze sono ancora nascoste sotto “insolite collinette”..

barumini_sardegna_su_nuraxi
VISTA DELLA MARMILLA DA SU NURAXI - photo puntoarch comunicazione visiva





 

 


 

 

 
 

 

 

   
     

PER UNA FILOSOFIA DEL TURISMO
L'ARTE DI SAPER ACCOGLIERE


 

PER UNA FILOSOFIA DEL VIAGGIO
COMUNICARE VACANZA


mail
   
       
 

TURISMIECULTURE.IT | LEGGERE PER VIAGGIARE, VIAGGIARE PER CONOSCERE


info@turismieculture.it


Turismi e Culture.it
informazioni, viaggi e letture

::: PUNTOARCH.NET :::